fbpx Le macchine Volanti! | Valorizzare il patrimonio storico italiano grazie alla tecnologia che "aumenta" la realtà
Valorizzare il patrimonio storico italiano grazie alla tecnologia che "aumenta" la realtà
--

Valorizzare il patrimonio storico italiano grazie alla tecnologia che "aumenta" la realtà

Nel mondo culturale e artistico le applicazioni tecnologiche presentano il grande vantaggio di “aumentare” il paesaggio, gli ambienti e gli oggetti aggiungendo elementi grafici, interazioni e storie per creare un’esperienza immersiva che difficilmente verrà dimenticata dai fruitori. Se questo non bastasse, grazie a Realtà Virtuale e Aumentata, non solo le persone presenti fisicamente possono godere della bellezza dell’esperienza, ma chiunque voglia farlo anche da remoto, potenzialmente da qualsiasi parte del mondo.

Proprio da quest’idea nasce il progetto JUDIT (Judicaria Digitale e Interattiva), che unisce l'utilizzo di tecnologie innovative e immersive alla valorizzazione del contesto paesaggistico, naturalistico e storico del territorio trentino. Precisamente verranno coinvolti alcuni siti culturali, tra cui le Palafitte di Fiavé, il castello altomedievale di San Martino nel Lomaso e l’area archeologica di San Martino ai Campi e di Riva del Garda (area riconosciuta dall’UNESCO come simbolo di diversità). Si potranno osservare ricostruzioni digitali di strutture del passato e approfondimenti testuali e fotografici.

Queste nuove forme di fruizione digitale consentono di far sentire i “visitatori” protagonisti attivi, non solo fruitori passivi: creatività, apprendimento e divertimento si uniscono per stimolare riflessioni e una memorizzazione più profonda delle informazioni acquisite. Gli strumenti utilizzati sono portali web, QR code ed applicativi di realtà aumentata a cui è possibile accedere facilmente tramite smartphone e tablet, dispositivi già utilizzati quotidianamente dai visitatori. Quest’ultimi saranno creati dall’unità di ricerca 3D Optical Metrology di FBK: un’impresa multidisciplinare che vede il mondo tecnologico affiancarsi ai professionisti di arte e cultura.

Iniziative di questo tipo aprono le porte a un nuovo modo di vivere l’arte, la cultura e la natura, valorizzando i territori e portando beneficio alle realtà economiche locali. I risultati del progetto saranno accessibili dall’estate 2021 attraverso vari portali web e nei relativi siti culturali.

Laura Fasano