fbpx Le macchine Volanti! | Una t-shirt per diventare invisibili all'AI
Una t-shirt per diventare invisibili all'AI

Una t-shirt per diventare invisibili all'AI

Se per qualche ragione volete nascondervi allo sguardo delle telecamere dotate di riconoscimento facciale, oggi c’è uno strumento che permette di eludere questi algoritmi: una speciale t-shirt progettata appositamente per rendere “invisibile” chi la indossa ai sistemi di videocontrollo.

La maglietta in questione è stata messa a punto da un gruppo di ricercatori della Northeastern University, dell’IBM e del MIT esperti in “adversarial design”, ovvero le tecniche che – attraverso accorgimenti a volte impercettibili allo sguardo umano – riescono a ingannare anche i più sofisticati algoritmi di image recognition, come appunto quelli che hanno il compito di riconoscere gli individui. 

Ad alcuni commentatori l’idea di indossare una maglietta anti-AI è parsa una trovata assurda e senza senso, ma la realtà è che dispositivi di questo tipo potrebbero in futuro avere applicazioni estremamente importanti. In campo militare, dove i sistemi di riconoscimento immagini e facciale si stanno gradualmente facendo largo, la capacità di mandare in tilt gli algoritmi grazie alle tecniche “adversarial” – che ovviamente non devono per forza essere stampate su una maglietta – potrebbe consentire, per esempio, di rendere il proprio campo base invisibile al monitoraggio da parte dei droni.

Mano a mano che l’intelligenza artificiale amplia le sue potenzialità, insomma, iniziano a farsi largo anche gli strumenti studiati apposta per ingannarla. Ma è un bene o un male? Come sempre, la risposta a questa domanda non dipende dalla tecnologia in sé, ma dall’uso che se ne fa.