fbpx Le macchine Volanti! | Un ascensore per la Luna
Un ascensore per la Luna

Un ascensore per la Luna

Collegare la Terra e la Luna? Qualcuno pensa si possa fare tramite un cavo steso dal nostro pianeta fino alla superficie del satellite. L’idea di una forma di ascensore lunare non è una novità assoluta, visto che faceva già parte dell’immaginario fantascientifico degli anni ’70 ed era già stata presa in considerazione da alcuni accademici.

Questa nuova riflessione proviene invece da due studenti di astronomia, che hanno presentato il loro progetto per uno Spaceline all’interno di un loro paper scientifico. Questa linea spaziale permetterebbe il trasporto bidirezionale tra il pianeta e il satellite, proprio come se fosse un ascensore, e potrebbe tornare utile soprattutto in vista di una futura colonizzazione della Luna. 

I costi sarebbero relativamente ridotti: nell’articolo si parla di un progetto da qualche miliardo di euro. Senza dimenticare che, in questo modo, verrebbe meno la necessità di missioni con navicelle spaziali che partendo dalla Terra approdino sulla Luna e viceversa, con le grandi difficoltà che ancora esistono nel portare correttamente a termine gli allunaggi. 

I due studiosi confermano, come già era stato fatto in passato, che l’idea di un cavo ancorato alla superficie terrestre non è percorribile a causa della mancanza di materiali capaci di sostenere la tensione provocata dalla forza gravitazionale e dalla rotazione terrestre. Ma la soluzione proposta non è semplicemente quella di attendere che siano a disposizione i materiali necessari.

Supportati da complessi calcoli, i firmatari del paper hanno così proposto di agganciare il cavo alla superficie lunare e di farlo solamente fluttuare al di fuori dell’atmosfera terrestre, ad un’altezza di circa 35mila chilometri. In questo modo si potrebbe avere una struttura del filo molto meno spessa (ma comunque sempre di oltre 320 mila chilometri di lunghezza) perché dovrebbe sopportare una tensione decisamente inferiore.