fbpx Le macchine Volanti! | Stampa 3D, il futuro sostenibile delle abitazioni
Stampa 3D, il futuro sostenibile delle abitazioni
--

Stampa 3D, il futuro sostenibile delle abitazioni

Negli ultimi anni il tema della sostenibilità ha acquisito notevole importanza in tutti gli ambiti della nostra vita: tra la necessità di compiere piccole azioni personali quotidiane e la possibilità di ripensare le città a tutela dell’ambiente e della salute, anche le abitazioni evolvono per garantire, per esempio, isolamento termico, riduzione dei consumi energetici e maggiore comfort. Tecnologie a basso impatto ambientale e materiali naturali, ecologici o riciclati verranno sempre più utilizzati in ambito edilizio, anche per costruire le nostre abitazioni del futuro.

A Massa Lombarda, in provincia di Ravenna, è stato costruito il primo prototipo di residenza interamente con stampa 3D. TECLA (da Technology and Clay) è il nome di questo habitat circolare e sostenibile ingegnerizzato da WASP (stampa 3D per il settore costruttivo) e progettato da MC A - Mario Cucinella Architects. Una casa creata con materiali riutilizzabili e riciclabili raccolti dal terreno locale, a zero emissioni e adattabile a qualsiasi clima e contesto. Una prospettiva inedita sul futuro che vede come protagonista uno dei materiali più antichi e green esistenti: la terra cruda.

Progettazione e fabbricazione digitale consentono di costruire in maniera collaborativa opere architettoniche personalizzate in soli 8 giorni. Ogni stampante 3D ha superficie di stampa pari a 50 metri quadrati e consente la costruzione di moduli abitativi indipendenti, anche di diverse forme, in pochi giorni.

Si parla in questi casi di Bioedilizia, cioè l’insieme di metodi e processi di costruzione che hanno come premessail rispetto dell’ambiente e della natura. Ricercatori e professionisti del settore edilizio in tutto il mondo stanno progettando e costruendo le case del futuro: per garantire l’accesso a sempre più persone, le politiche di sostenibilità nazionali e internazionali spingono a scegliere soluzioni sostenibili attraverso campagne di informazione, detrazioni, politiche sociali e bonus.

Laura Fasano