fbpx Le macchine Volanti! | Se i robot diventano agricoltori
Se i robot diventano agricoltori

Se i robot diventano agricoltori

Sono passati i tempi in cui la cura dei campi avveniva soltanto con trattori e attrezzi manuali. L’agricoltura sta diventando sempre più intelligente e i macchinari in questo campo ancora più sofisticati. Uno degli ultimi arrivati è il prototipo messo a punto dalla divisione X di Alphabet che si occupa proprio di sviluppare progetti all’avanguardia in settori molto diversi. 

Si tratta di un automa alimentato a energia solare, in grado di muoversi in autonomia grazie al Gps e di analizzare ed elaborare un gran numero di dati attraverso i sensori e le telecamere di cui è provvisto. Altezza delle piante, forma delle foglie e dimensioni dei frutti sono solo alcune delle informazioni raccolte, a cui si aggiungono quelle provenienti dalle immagini satellitari o dalle previsioni meteorologiche.

Questa tecnologia è così in grado di offrire un dettagliato resoconto di come le piante stanno crescendo e interagendo con l’ambiente esterno. Un aiuto indispensabile ai coltivatori per prevedere i risultati del futuro raccolto, ma anche per ricevere importanti suggerimenti su come intervenire in caso di problemi alle coltivazioni stesse. Il robot, simile a un carrello che scorre sui campi, è disponibile in varie forme e dimensioni per adattarsi a tutte le esigenze. Al momento il prototipo è già stato testato su campi di fragole in California e di soia nell’Illinois, ma è già stato anche utilizzato per l’analisi di altre tipologie di raccolto che vanno dai meloni ai frutti di bosco, passando per l’avena e l’orzo.

La realizzazione di questo prototipo fa parte di un progetto più ampio della divisione X chiamato Mineral che si propone di rendere sempre più intelligenti le attività connesse all’agricoltura, in un’ottica di miglioramento sia della produttività sia della sostenibilità. Il tutto sfruttando le potenzialità offerte dell’AI nell’analisi di dati e nell’elaborazione di soluzioni per cambiare il modo in cui si produce il cibo.