fbpx Le macchine Volanti! | Pronti al ritorno del Game Boy?
Pronti al ritorno del Game Boy?

Pronti al ritorno del Game Boy?

Il Game Boy ha segnato l’immaginario di un’intera generazione: dalla comparsa sugli scaffali nel 1989 alla sospensione degli sviluppi nel 2008, la console portatile della Nintendo ha saputo conquistare centinaia di milioni di giocatori in ogni angolo del mondo, con i suoi sette diversi modelli succedutisi negli anni. Economico, utilizzabile ovunque e incredibilmente resistente, il Game Boy ha catalizzato per un ventennio la creatività degli sviluppatori di videogiochi, anche se oggi giace nel dimenticatoio delle “archeologie digitali”. 

Un gruppo di modder – esperti di tecnologia che si cimentano nella modifica di hardware e software per attivare una funzione originariamente non concepita o prevista dal progettista – ha deciso però di unire le forze nel tentativo di rivitalizzare la mitica console, aprendo un proprio punto vendita di componenti personalizzate, cartucce divenute introvabili e console potenziate.

A raccontare le vicende del gruppo – che si riunisce su Reddit all’indirizzo r/Gameboy – è Wired, che spiega come l’intenzione dei fondatori sia quella di reagire al conservatorismo che ha caratterizzato la Nintendo negli ultimi anni. La tech company con sede a Kyoto ha infatti deciso di puntare su nuove console, come Nintendo Switch, interrompendo gli sviluppi del Game Boy e lasciando di fatto che uscisse dal mercato, vuoi anche per la recente concorrenza degli smartphone come principale supporto portatile per i videogiochi.

Già nel 2003, per esempio, alcuni modder perfezionarono in autonomia il sistema di illuminazione del Game Boy, spingendo la Nintendo a progettare il modello Advanced, che permetteva di giocare anche in particolari condizioni di luce. Da allora le migliorie proposte da sviluppatori indipendenti sono state centinaia, dall’ingresso USB per il cavo di alimentazione a protezioni in vetro per lo schermo a cristalli liquidi. Basterà la buona volontà dei fondatori di r/Gameboy e la nostalgia di milioni di appassionati in tutto il mondo a rivitalizzare la favola del Game Boy?