fbpx Le macchine Volanti! | La tecnologia entra a teatro: Internet of Things per gestire allestimenti e opere
La tecnologia entra a teatro: Internet of Things per gestire allestimenti e opere
--

La tecnologia entra a teatro: Internet of Things per gestire allestimenti e opere

Il mondo del teatro e dello spettacolo conservano un patrimonio prezioso di opere e saperi che si tramandano da centinaia di anni: dal Teatro Regio di Parma la tecnologia entra oggi in luoghi colmi di storia e tradizione, senza snaturarli ma supportando le maestranze per semplificare e tracciare al meglio gli allestimenti teatrali e le loro componenti, anche durante le tournée in tutto il mondo.

Se pensiamo che un allestimento d’opera realizzato artigianalmente è composto da decine di migliaia di oggetti ed elementi scenici, con centinaia di costumi e accessori, ognuno realizzato da scenografi e costumisti di fama internazionale, possiamo iniziare a renderci conto della complessità e delicatezza dei processi messi in campo per far sì che tutto resti in ordine e sotto controllo.

Grazie alla partnership tra Murata ID Solutions e il teatro di Parma, entra in gioco l’RFID (Radio-Frequency Identification), una tecnologia sempre più utilizzata nella logistica, distribuzione e in sistemi di archiviazione e inventari, perché in grado di fornire un riconoscimento univoco e automatico di qualsiasi oggetto si voglia tracciare… e rintracciare in caso di perdita o errori. Funziona tramite applicazione di etichette RFID (tag) che identificano gli oggetti e possono essere riconosciute anche a distanza da appositi lettori: così i dati vengono elaborati da software specializzati e trasformati in informazioni.

A teatro, tra scene e costumi, la digitalizzazione semplifica e velocizza il lavoro dei professionisti del settore che devono stoccare, conservare, inventariare e movimentare numerosi allestimenti d'opera, più volte all’anno.

Una collaborazione tra due mondi che sembrano in antitesi: da un lato l’arte, la creatività e la tradizione, dall’altro la tecnologia e gli strumenti digitali. Quest’ultimi, se messi al servizio dell’attenzione e della cura di mani esperte, possono semplificare processi molto lunghi e complessi se svolti manualmente, aiutandoci a conservare per le future generazioni un patrimonio incredibilmente prezioso.

Laura Fasano