fbpx Le macchine Volanti! | La grande impresa: mappare tutti gli alberi del pianeta
La grande impresa: mappare tutti gli alberi del pianeta

La grande impresa: mappare tutti gli alberi del pianeta

Quanti alberi ci sono sulla Terra? Quanto carbonio sequestrano complessivamente? Dov’è che la deforestazione avanza più rapidamente? Domande importanti e urgenti, cui presto potremmo dare una risposta accurata grazie a un progetto innovativo che intende mappare con immagini satellitari tutte le zone verdi e gli alberi del mondo. Il progetto in questione rappresenta l’estensione di uno studio condotto in Africa Occidentale da un gruppo di scienziati guidati da Martin Brand, dell’Università di Copenhagen. Brand e colleghi hanno infatti allestito un database con immagini satellitari ad alta risoluzione relative a un’area di 1,3 milioni di chilometri quadrati compresa tra la Mauritania e il Mali, per un totale di 1,8 milioni di alberi rilevati.

Il loro studio, pubblicato su Nature, è stato condotto attraverso l’innovativa tecnica del telerilevamento terrestre, che in futuro potrebbe rivoluzionare il modo in cui monitoriamo e tuteliamo le foreste e gli altri ecosistemi naturali. Gli autori della ricerca hanno analizzato oltre 11mila immagini alla ricerca di alberi con una copertura fogliare di diametro superiore ai 2 metri: ad aiutarli in questa grande impresa, dei sistemi di intelligenza artificiale addestrati a riconoscere forma e colore delle canopie. Il sistema si è rivelato estremamente efficace e potrebbe essere impiegato per mappare la popolazione arborea anche in altre aree, magari in tutto il mondo.

Al momento, la stima più attendibile del numero di alberi e arbusti presenti sulla Terra (tre miliardi di miliardi) è stata ottenuta integrando i dati di molteplici analisi sul campo, ma si tratta di un metodo di tracciamento troppo inefficiente e impreciso. Secondo quanto dimostrato da Brand e colleghi, questa tecnica tradizionale tende a sottostimare il numero di alberi nelle regioni secche e non dà alcuna indicazione sulla dimensione degli alberi conteggiati. Anche il telerilevamento terrestre tramite immagini satellitare, ha un grosso limite: non riesce a distinguere gli alberi con una canopia inferiore ai due metri di diametro. Ma ciononostante rappresenta un grande passo avanti.