La campagna Delete Uber rende felice Lyft

La campagna Delete Uber rende felice Lyft

Il modo in cui Uber ha tentato di approfittare delle proteste dei taxisti  - che si sono uniti a New York alle manifestazioni contro Donald Trump - ha scatenato la campagna #deleteUber, che mira a far cancellare a quante più persone possibili l'applicazione del servizio di noleggio auto. Ma, come accade ogni volta che si litiga, c'è qualcuno che si avvantaggia dello scontro in atto: in questo caso si tratta di Lyft, concorrente di Uber ancora poco noto dalle nostri parti, che in pochi giorni ha visto la sua applicazione balzare al sesto posto tra le più scaricate sull'App Store (un balzo enorme per una app che tende a essere nella top 50 anche più sotto). Uber, invece, è crollata al 13° posto.