fbpx Le macchine Volanti! | La blockchain per combattere il Covid-19?
La blockchain per combattere il Covid-19?

La blockchain per combattere il Covid-19?

L’emergenza causata dal Covid ha reso fondamentale la catena di approvvigionamenti delle apparecchiature sanitarie, dei farmaci e dei vaccini. Un sistema ben lontano dal funzionare alla perfezione, soprattutto in un momento in cui la domanda è cresciuta in maniera esponenziale. Ritardi, carichi persi o merce contraffatta possono diventare problematiche all’ordine del giorno, aggravate dal fatto che spesso si parla di materiale medico indispensabile.

Per poter far fronte a questa situazione, le strutture sanitarie stanno pensando di affidarsi alle potenzialità offerte dalla blockchain. Creare un registro condiviso delle transazioni di prodotti medici permetterebbe di avere un sistema di controllo degli ordini molto più efficace e diffuso, che allo stesso tempo garantirebbe la verifica dei passaggi di distribuzione e consegna del prodotto.

Un’applicazione del genere viene già offerta tramite il MediLedger Network per rifornirsi di medicinali da grandi aziende del mondo della farmaceutica. Una delle funzioni principali è la verifica dell’autenticità di un determinato lotto di medicina: un’operazione che solitamente dura anche due giorni, grazie alla blockchain diventa immediata, risalendo ai singoli blocchi della catena che registrano i passaggi della distribuzione del prodotto.

Ma si lavora già allo step successivo, ossia quello di fornire un sistema di tracciamento in tempo reale capace di indicare in ogni istante dove si trovi la merce. Il tutto senza che le informazioni riservate possano essere condivise con altri attori all’interno di questo ecosistema. Affinché possa funzionare è però necessario che l’intera catena, dal produttore farmaceutico alla farmacia o all’ospedale, adotti un insieme di pratiche condivise che rendano possibile l’integrazione del sistema fisico con la tecnologia blockchain.