fbpx Le macchine Volanti! | Il ritorno delle Polaroid
Il ritorno delle Polaroid

Il ritorno delle Polaroid

In tempi di digitalizzazione crescente e dilagare delle immagini sui social network, le Polaroid sono tornate inaspettatamente di moda, soprattutto nella generazione Z. Non si tratta quindi di un ritorno d’interesse da parte dei nostalgici delle fotocamere istantanee con pellicole autosviluppanti, quanto piuttosto di un fenomeno tipicamente vintage di “valorizzazione del passato”, come l’ha definito Wired in un recente articolo. Proprio perché produttori e consumatori irrefrenabili di immagini digitali, i più giovani troverebbero infatti nelle istantanee analogiche e scolorite delle Polaroid un motivo di autenticità che negli schermi digitali si è irreversibilmente perso.

Certo, le Polaroid acquistabili oggi sul mercato sono tutta un’altra cosa rispetto a quelle di 30-40 anni fa. L’ultimo modello Now, ad esempio, combina lo stile dei dispositivi anni ’80 con nuove funzionalità e tecnologie aggiornate, senza perdere però l’elemento di divertimento che ha sempre caratterizzato il marchio. Anche il design della macchina, oggi più plastico e smussato, è andato incontro a una studiata opera di ammodernamento. Il risultato finale è un dispositivo facile da portare e piacevole da usare, per tutti e in ogni situazione.

Al di là delle considerazioni tecniche sui modelli più recenti di Polaroid, quel che è interessante osservare è proprio come questa “seconda giovinezza” delle macchine fotografiche istantanee sia alimentata dall’interesse degli utenti con le abitudini in assoluto più digitalizzate. In questo tempo presente non più completamente analogico, ma non ancora del tutto digitale, sembra esserci spazio per il recupero di alcuni marchi iconici della cultura analogica. Brand che sembravano oramai sull’orlo della scomparsa, ma che rimanendo fedeli a se stessi hanno saputo riposizionarsi su nuove nicchie di mercato. Polaroid docet.