fbpx Le macchine Volanti! | Il nuovo impianto solare nel deserto della California
Il nuovo impianto solare nel deserto della California
--

Il nuovo impianto solare nel deserto della California

Si chiamerà Crimson Solar Project e sarà uno degli impianti a energia solare più grandi al mondo. Sia perché soddisferà i fabbisogni di circa 90mila abitazioni, sia perché si sviluppa su una superficie di 8 chilometri quadrati. La cittadina a beneficiare dell’impianto, il cui progetto è stato appena approvato, è Blythe e si trova quasi al confine con l’Arizona, in un’area ritenuta perfetta per un impianto che ricava energia dal sole. L’impianto potrà contare su una potenza di 350 megawatt e sarà realizzato da Canadian Solar, mentre l’energia erogata sarà poi conferita alla società californiana Southern California Edison, che si occuperà della distribuzione.

Il Crimson Solar Project rientra a pieno titolo nel programma di sviluppo delle energie rinnovabili sul suolo statunitense, che mira ad azzerare l’utilizzo di combustibili fossili entro il 2050, con una tappa intermedia per il 2030, quando si prevede che l’80% dell’energia sarà prodotta da fonti pulite. Al momento, tuttavia, il lavoro da fare sembra ancora molto: a oggi, gli Stati Uniti dipendono per il 45% da gas naturale, per il 24% da carbone fossile, per il 17% dal nucleare e solo per il 12% da energie rinnovabili.

È proprio per questo che, lo scorso aprile, Joe Biden ha approvato nel suo American jobs plan un piano di investimenti per 2000 miliardi di dollari per il miglioramento di infrastrutture ed ecosostenibilità. Per il Crimson Solar Plan, nel frattempo, di dollari ne saranno spesi 550 milioni: una cifra che lo rende uno dei maggior investimenti al mondo nel campo del fotovoltaico. Inoltre, da quanto emerge dagli atti ufficiali, il progetto darà lavoro a circa 650 persone nella fase di costruzione, mentre saranno una cinquantina quelle, tra contratti permanenti e temporanei, a gestirlo nell’arco dei 30 anni stimati di operatività.

Riccardo Meggiato