fbpx Le macchine Volanti! | Il gemello digitale del David di Michelangelo
Il gemello digitale del David di Michelangelo

Il gemello digitale del David di Michelangelo

I capolavori del Rinascimento italiano sono per definizione inimitabili, ma i progressi della tecnologia possono dar vita a copie quasi gemelle dell’originale. È il caso di una delle sculture più famose nella storia dell’arte, il David di Michelangelo, che rappresenterà il padiglione italiano al prossimo Expo, in programma a Dubai nell’ottobre 2021. Si tratterà di una riproduzione in grandezza naturale e con la tecnologia 3D.

La statua verrà prima ricreata digitalmente usando gli stessi scanner utilizzati nel mondo dell’ingegneria aerospaziale. A quanto riferiscono i responsabili del progetto, verrà poi impiegata la più grande stampante a tre dimensioni al mondo fornita di materiali e resine innovativi per ricostruire fedelmente il David. Dopodiché la copia del capolavoro verrà pulita e perfezionata a mano, imitando la stessa superficie liscia dell’originale e il colore dato dal marmo di cui è formata. L’obiettivo è riprodurre la perfezione estetica della versione della scultura di Leonardo. Passaggi raccolti in un video che verrà poi mostrato nel padiglione italiano dell’Expo.

Non si tratta della prima volta che questa scultura viene digitalizzata. Era già successo circa 20 anni fa con il lavoro dell’università di Stanford che permetteva la realizzazione di fedeli riproduzioni a scala ridotta del David con tecnologie di prototipazione in 3D. Questa nuova replica a dimensioni naturali sarà invece la prima copia autorizzata dalla stessa direttrice della Galleria dell’Accademia di Firenze dal 2017.

La storia del David è fatta da innumerevoli sue riproduzioni. Da quella installata davanti a Palazzo Vecchio a Firenze ad altre versioni più o meno sparse in tutto il mondo. Senza dimenticare i gadget che provano a imitare il capolavoro di scultura. Questa copia fatta grazie alla tecnologia 3D sarà sicuramente una delle meglio riuscite, ma il fascino dell’originale non potrà mai essere eguagliato.