fbpx Le macchine Volanti! | I meme aiutano la salute
I meme aiutano la salute
--

I meme aiutano la salute

Cosa ha permesso a buona parte della popolazione mondiale di affrontare la pandemia? Secondo un gruppo di ricercatori della Pennsylvania State University, una delle possibili risposte è semplice quanto inaspettata: i meme. Questa forma di umorismo basata su immagini iconiche, spesso accompagnate da frasi e citazioni a effetto, ha sostenuto il morale di un gran numero di persone durante i mesi più difficili della pandemia. Lo studio dei ricercatori, pubblicato sulla rivista scientifica dell’American Psychological Association, considera un bacino di 748 individui di età compresa tra i 18 e gli 88 anni, per il 72% bianchi, per il 54% donne e per il 63% senza diploma. E per quanto concerne le immagini di “test”, queste sono state attinte dai siti IMgur e IMGflip, due vere e proprie istituzioni del settore. Del campione di individui considerato, chiunque abbia fatto uso intensivo di meme ha ammesso di aver percepito in modo meno stressante gli effetti negativi della pandemia sulla psiche.

Sempre stando allo studio, l’utilizzo dei meme ha consentito, come se non bastasse, di processare meglio le informazioni durante il periodo pandemico, altro tratto distintivo di una buona strategia anti-stress. Ovviamente, l’efficacia dei meme è dipesa anche dai soggetti ritratti: gli effetti migliori si sono ottenuti con immagini di bambini e di cuccioli.

Lo studio sembrerebbe confermarele recenti indicazioni della World Health Organization, secondo la quale si dovrebbe evitare di tempestare il pubblico di notizie e immagini legate al Covid, in modo da contribuire alla loro tenuta psichica. D’altro canto, questa imprevista proprietà dei meme, sostengono i ricercatori, potrebbe rappresentare una delle soluzioni per curare o comunque attenuare non solo lo stress indotto dalla pandemia, ma anche di altra origine. Una sorta di panacea per il malessere psichico, a base di risate e buonumore.

Riccardo Meggiato