fbpx Le macchine Volanti! | Glossario: Storytelling
Glossario: Storytelling
--

Glossario: Storytelling

Con la parola “storytelling” si indica l’arte di raccontare storie che coinvolgono e che veicolano un messaggio: fin dalla notte dei tempi l’uso di racconti e lo scambio di idee hanno favorito lo sviluppo non solo della cultura, ma del genere umano in generale.

Negli ultimi anni questa parola è entrata a far parte prepotentemente dei settori della comunicazione e del marketing, con declinazioni sui versanti sia aziendali, sia educativi, sia politici. La narrazione è infatti essenziale per far passare messaggi che rimangono nella testa del nostro ascoltatore o lettore. Lo storytelling è una disciplina che include al suo interno tecniche ormai codificate per coinvolgere, influenzare, insegnare o ispirare gli altri.

Esistono numerose ricerche scientifiche che affermano che quando ascoltiamo una storia non vengono attivate solo le parti di elaborazione del linguaggio del nostro cervello, ma anche tutte le altre aree sensoriali, che cercano di codificare il racconto.

Per questo, coinvolgere emotivamente il pubblico (basti pensare agli spot più recenti di brand mondiali o alla retorica di molti leader politici) è il primo passo per fare breccia nel cervello delle persone. Seguendo le regole dello storytelling, utilizzare dettagli sensoriali, mettere in scena parabole narrative, stimolare le leve emotive dell’essere umano rende l’esposizione del proprio messaggio molto più efficace.

Lo storytelling è fondamentale per “creare significato”. Attraverso l’utilizzo di storie, si permette al fruitore di acquisire nuove prospettive e, in certi casi, anche una migliore comprensione del mondo che ci circonda. Nei settori professionali, di pensi al lavoro dei molti divulgatori che riescono a rendere discipline a volte ostiche o complesse alla portata di tutti, raccontando in maniera coinvolgente avvenimenti o teorie attraverso l’utilizzo di storie personali e avvenimenti storici.

Le storie consentono alle persone di simulare nella loro testa un'esperienza intensa, senza doverla effettivamente vivere: sono il modo più potente per attivare parti del cervello essenziali affinché un ascoltatore trasformi un’informazione prima in un’idea e poi in un’esperienza che “rimane impressa”.

Giacomo Lucarini