fbpx Le macchine Volanti! | Glossario: Internet Of Things
Glossario: Internet Of Things
--

Glossario: Internet Of Things

Il raggio d’azione della grande Rete si estende oggi ben oltre i confini dettati da computer, smartphone e tablet, coinvolgendo dispositivi profondamente integrati nelle nostre case, nei nostri uffici e nella nostra quotidianità, talvolta in modo invisibile. Il termine coniato per definire e identificare questo tipo di contesto è Internet of Things.

Internet of Things e ambiti di applicazione
Fanno parte della IoT apparecchiature come i sensori che rilevano la temperatura nelle abitazioni e i termostati che, di conseguenza, regolano gli impianti di condizionamento, le videocamere per la sorveglianza degli spazi privati o pubblici e persino gli oggetti hi-tech indossabili in grado di rilevare i parametri biometrici e di mantenere sotto controllo lo stato della nostra salute. Ancora, i rilevatori che si occupano di monitorare il traffico dei veicoli in transito in un’area urbana e quelli delegati al controllo delle coltivazioni o degli allevamenti nell’ambito dell’agricoltura di precisione. Più in generale, appartiene alla categoria ogni congegno in grado di raccogliere, immagazzinare e scambiare dati di qualunque tipo, pur con modalità differenti, spesso passando dai server delle infrastrutture cloud. Per motivi facilmente comprensibili, la gestione delle informazioni richiede l’impiego di sistemi collaudati e affidabili, in modo da garantirne una sufficiente tutela, al fine di evitare i rischi relativi a incidenti di sicurezza che, in alcuni casi, possono inficiare la privacy di chi viene suo malgrado colpito.

Dalla smart home alla IoT
Il concetto di “Internet delle Cose” è legato a doppio filo a quello di smart home. Il principio è sostanzialmente lo stesso, cambiano però il contesto e le applicazioni. Rientrano in questa categoria anche tutte le tecnologie che trovano spazio nel mondo dell’industria, in primis quelle per l’automazione delle operazioni e l’ottimizzazione dei processi. Il primo riferimento documentato al termine “Internet of Things” risale all’ormai lontano 1999 ed è attribuito all’ingegnere britannico Kevin Ashton che lo ha utilizzato nel corso di una presentazione.

Cristiano Ghidotti