fbpx Le macchine Volanti! | Glossario: Firma digitale
Glossario: Firma digitale
--

Glossario: Firma digitale

La firma digitale è l'equivalente informatico di una tradizionale firma autografa apposta su carta e come tale permette ai cittadini, ai professionisti e alle imprese di firmare dei documenti con valore legale.

Tramite queste modalità si garantisce l’integrità dei dati contenuti e l’autenticità delle informazioni relative al sottoscrittore perché non viene data la possibilità di modificare e di disconoscere il documento sottoscritto, attribuendo come detto piena validità legale all'atto firmato. C'è però da specificare e sottolineare che queste caratteristiche non sono presenti in altre tipologie di firma elettronica.

Si ricorre quindi alla firma digitale soprattutto in tutti gli adempimenti da effettuare verso le amministrazioni pubbliche e anche fra privati per la sottoscrizione di contratti o verbali di riunioni. L'utilizzo di questo sistema permette quindi di snellire significativamente i rapporti tra le pubbliche amministrazioni, i cittadini e le imprese riducendo drasticamente la gestione in forma cartacea dei documenti.

Esistono diversi prodotti di firma digitale e sono generalmente costituiti da un device, solitamente una smart card, che contiene un certificato di firma digitale rinnovabile e un dispositivo che serve per leggere la smart card. Il costo varia ma di solito oscilla tra i sessanta e gli ottanta euro e sono attualmente acquistabili attraverso aziende come Aruba, Infocert, Poste Italiane.

Che la firma digitale sia un trend in crescita è testimoniato anche dai numeri, uno studio AgID, CIONET, IDC e Aruba riporta infatti che è in corso un boom: il numero di firme digitali remote nel 2019 in Italia è cresciuto del 55% sul 2018, a quota 3,1 miliardi. Nel 2020 i dispositivi attivi di firma digitale (con i relativi certificati qualificati) hanno superato i 22 milioni. Il 70% degli utenti sono liberi professionisti, il 20% privati cittadini e il 10% aziende. Il servizio è usato soprattutto per comunicazioni con la PA, come detto, ma anche per la sottoscrizione di contratti, per progetti e pratiche edilizie, per procedure gestionali aziendali, per procedure aziendali e per gestire le fatture elettroniche. Tra i vantaggi che vengono percepiti dagli utenti, una maggiore efficienza del business, l’accesso rapido a informazioni e documenti, riduzione dei costi, migliore collaborazione e adeguamento alle norme.

Bernardo Mannelli