fbpx Le macchine Volanti! | Glossario: Blockchain
Glossario: Blockchain
--

Glossario: Blockchain

La Blockchain è per sua definizione un sistema decentralizzato, democratizzato e trasparente su cui vengono registrate delle informazioni raggruppate in blocchi crittografati ed in ordine cronologico.

Una volta che un nuovo blocco è stato aggiunto e quindi viene trasmessa un'informazione, non si può fare nulla per modificarlo. Per cambiare qualcosa all'interno del sistema, si deve aggiungere un blocco sopra quello precedente, e questa operazione viene notificata a tutti oltre ad essere accessibile a chiunque.

Partendo da queste definizioni, la blockchain può rappresentare quindi un nuovo concetto sociale e politico, secondo il quale a tutti viene data la possibilità di verificare, di “controllare”, di disporre di una totale trasparenza sugli atti e sulle decisioni, che vengono trascritti in database inalterabili, immodificabili e dunque immuni da corruzione.

La sua origine e gli ambiti di utilizzo
La sua origine è piuttosto recente (risale al 2009) e, come probabilmente molti sapranno, è legata ai Bitcoin ed al mondo delle criptovalute. Recentemente però la blockchain sta entrando gradualmente nelle nostre vite e si è allargata a diversi ambiti applicativi, spesso in modo indiretto, rivelando la sua utilità per risolvere in modo innovativo vari tipi di esigenze.

Tra gli ambiti di utilizzo più frequenti troviamo il trasferimento di denaro attraverso le criptovalute e la creazione di smart contract in cui, tramite l'utilizzo di algoritmi, si garantisce la neutralità nel rispetto di tutte le parti coinvolte e si rende sicuro la condivisione di informazioni tra acquirenti e venditori. Un’altra applicazione importante è la gestione dell'identità in quanto nel sistema esiste una sola identità per ogni persona bloccando quindi possibili furti d'identità e nella comunicazione tra le cose all’interno di un’azienda o di un sistema più ampio oltre che nella conoscenza della produzione e distribuzione di merci, sia dal punto di vista del produttore (che può sapere, ad esempio, se i prodotti sono difettosi), sia dal punto di vista del consumatore finale, che può conoscere la provenienza esatta di tutte le parti che compongono un prodotto.

Gli ambiti sono pressoché infiniti ed il mercato italiano della Blockchain è ancora agli albori, anche se sono stati registrati i primi investimenti e le prime sperimentazioni.

Blockchain: quali vantaggi 
I vantaggi principali si trovano nell’accuratezza delle informazioni e nella riduzione dell'errore umano in quanto tutte le informazioni sono validate da una rete di migliaia di computer, nella riduzione dei costi in quanto nella maggior parte dei casi si elimina la verifica di una terza parte (banca, notaio, etc). Troviamo anche livelli molto alti di sicurezza e trasparenza perché nel decentramento non esiste un'unica autorità, un unico database, ma tutto il sistema viene copiato e diffuso in una rete di computer e le transazioni rimangono private perché chiunque può visualizzare un elenco della storia delle transazioni della rete, ma non è possibile accedere alle informazioni di identificazione degli utenti che effettuano quelle transazioni. Ci sono comunque ancora alcuni aspetti che frenano lo sviluppo della blockchain e possono individuati essenzialmente nei costi elevati per tecnologia e per consumo di grandi quantità di calcolo e di energia.

Inoltre si possono presentare problemi di natura legale perché sono possibili derive dovute all’utilizzo per attività no consentite e a causa della lentezza nella regolamentazione del fenomeno da parte di governi e legislatori. Infine la privacy: i dati sono immutabili e quindi se si utilizzano piattaforme digitali che utilizzano tecnologia blockchain, non sarà più possibile eliminare definitivamente la traccia dal sistema.

Bernardo Mannelli