fbpx Le macchine Volanti! | Glossario: Big Data
Glossario: Big Data
--

Glossario: Big Data

I Big Data (grandi dati) sono una quantità di informazioni in continua crescita che la trasformazione digitale del business sta creando e facendo circolare.

I Big Data quindi sono dati che superano i limiti degli strumenti database tradizionali, ma anche le tecnologie finalizzate ad estrarre da essi conoscenze e valore. In pratica, potremmo definire big data l’analisi di quantità molto grandi di informazioni.

In virtù della loro estensione e delle loro caratteristiche di varietà, i Big Data richiedono tecnologie e metodi di analisi specifici che possano portare ad una gestione strutturata e coerente di valori di interesse. Non a caso, l’analisi corretta dei big data ha l’obiettivo di estrarre informazioni aggiuntive rispetto a quelle che potremmo ottenere da piccoli set di dati.

Una necessità “gestionale”
I Big Data sono spesso generati da sensori integrati in migliaia di oggetti che, collegati alla Rete, oggi chiamiamo Internet of Things; secondo una ricerca del McKinsey Global Institute oggi sono già più di 30 milioni, collegati in rete e utilizzati nel settore automobilistico, industriale, nei servizi pubblici, o nella vendita al dettaglio e il numero ogni anno lievita di circa il 30%.

I Big Data, infatti, derivano anche dalla quantità in continua crescita di dispositivi fissi e mobili che usiamo per vivere e per lavorare ma anche dai social media e da tutto il traffico di informazioni che transita dai vari sistemi di CRM, dalla cassa di un supermercato che striscia una carta fedeltà fino alla telefonata che arriva a un call center.

Ormai da parecchi anni il tema dei Big Data è ritenuto particolarmente interessante da molte aziende, e gli investimenti in questo senso sono sempre più importanti. Possono essere ormai classificati come una necessità gestionale, per qualsiasi tipo di organizzazione. Tra le caratteristiche principali di un dataset che si definisce “big” vale la regola delle cinque V e cioè: volume alto di dati, varietà dei dati, velocità, veridicità e valore.

Vantaggi per il mondo delle imprese
A differenza di molte mode tecnologiche, infatti, i Big Data non sono un trend ma una necessità gestionale e proprio per questo motivo possono diventare fondamentali per la competitività del sistema delle imprese in particolare nell’ottica di impresa 4.0 aiutando a capire le reazioni dei mercati e la percezione del brand e identificando i fattori chiave che muovono le persone ad acquistare un certo servizio o un determinato prodotto. I Big Data inoltre aumentano la predittività, grazie allo storico d’informazioni e alla sua precisione che consente simulazioni molto verosimili.

Bernardo Mannelli