fbpx Le macchine Volanti! | Gli impianti elettrici del futuro sono in casa tua
Gli impianti elettrici del futuro sono in casa tua

Gli impianti elettrici del futuro sono in casa tua

In Colorado è partito un esperimento che ha lo scopo di ottenere più energia da fonti rinnovabili, potenziando la produzione domestica di elettricità con impianti “virtuali”. Si tratta di sistemi che non si basano sulla rete pubblica e le grandi centrali elettriche controllate dalle amministrazioni locali e nazionali, ma su impianti autonomi e decentralizzati che massimizzano la cattura di energia dal sole e la distribuiscono all’interno di microreti locali. L’esperimento in questione si chiama Basalt Vista, dal nome della località in cui i residenti riescono oggi a produrre da fonti rinnovabili tanta energia quanta ne consumano.

Come raccontato su Wired, a Basalt Vista ogni casa è fornita di una colonnina di ricarica per le auto elettriche, una batteria per l’accumulo di elettricità in garage e pannelli solari sul tetto. Le case sono poi collegate tra loro in una microrete che distribuisce l’energia elettrica a tutta la comunità e funziona in maniera indipendente dalla rete nazionale. La novità di questa microrete è che riesce ad allocare in maniera autonoma l’elettricità, grazie a un software di controllo connesso a internet per l’ottimizzazione del flusso di energia: quando a livello locale la produzione di elettricità supera la domanda, l’energia viene automaticamente ceduta alla rete regionale più ampia, che a sua volta rifornisce Basalt Vista di elettricità nei giorni in cui gli accumulatori sono scarichi.

Questo sistema flessibile di gestione dell’energia elettrica rappresenta una soluzione possibile all’ormai noto problema dell’intermittenza dell’energia solare, e secondo gli sviluppatori potrebbe diventare in futuro uno standard disponibile per molte più famiglie, americane e non. Se tradizionalmente il paradigma dominante è stato quello di una trasmissione verticale di elettricità da pochi grandi impianti centralizzati alle abitazioni di milioni di consumatori passivi, il modello di Basalt Vista rovescia questa logica e punta tutto su una maggiore autonomia dei prosumer, produttori e consumatori di energia rinnovabile, numerosi e decentralizzati.