fbpx Le macchine Volanti! | Dati e tecnologie innovative al servizio di un'agricoltura più sostenibile
Dati e tecnologie innovative al servizio di un'agricoltura più sostenibile
--

Dati e tecnologie innovative al servizio di un'agricoltura più sostenibile

Sempre più aziende e startup stanno ideando nuovi modi per innovare l’ambito agricolo, tra l’introduzione di strumenti come robotica e blockchain, l’utilizzo di nuove metodologie come le colture idroponiche e aeroponiche e l’impegno per riportare il verde nelle città, utilizzando serre urbane e fattorie verticali.

Se il primo passo riguarda la consapevolezza, per ridurre l’impatto ambientale dell’agricoltura e aiutare i professionisti del settore ad adottare scelte più consapevoli, nasce il progetto geoFootprint, ideato da Quantis in collaborazione con partner pubblici, privati e accademici. Si tratta di uno strumento online, facilmente accessibile, che permette di consultare una mappa interattiva per attingere a informazioni sull’impatto ambientale di diverse colture agricole in tutto il mondo.

La piattaforma fornisce risposte rapide e intuitive a domande complesse: qual è l’impatto concreto di scelte come l’uso di fertilizzanti, l’irrigazione, la gestione del suolo e la deforestazione per creare nuovi terreni coltivabili? La soluzione ai quesiti è arricchita da immagini satellitari e dati su scala globale.

Proprio quest’ultimi, veicolati dalle comunicazioni radio e wifi, rappresentano un punto fondamentale nel processo di trasformazione dell’ambito.

Miniera d’oro di informazioni importanti, i dati consentono di monitorare in tempo reale le condizioni delle colture, in modo da dosare i componenti chimici necessari al momento giusto e prendere decisioni più precise e mirate. Un’altra piattaforma per il monitoraggio delle colture è iXemWine, la prima, gratuita e condivisa, dedicata in particolare ai vigneti.

Ideata da iXem Labs del Politecnico di Torino, consente di misurare e controllare diversi parametri ambientali grazie ad appositi sensori posizionati nelle vigne: in questo modo gli agricoltori possono gestire i terreni in modo più semplice, ottimizzando le risorse e riducendo gli sprechi.

La tecnologia ridefinisce il ruolo dell’agricoltura e dei suoi professionisti, diventando un elemento fondamentale nel processo di innovazione e trasformazione verso una maggiore sostenibilità del mondo agricolo, sia come strumento operativo che come mezzo per migliorare consapevolezza e diffusione dell’informazione.

Laura Fasano