fbpx Le macchine Volanti! | Come gli animali si adattano al cambiamento climatico
Come gli animali si adattano al cambiamento climatico

Come gli animali si adattano al cambiamento climatico

Il cambiamento climatico rischia di causare quella che è già stata definita la "sesta estinzione di massa", la rarefazione della biodiversità che determinerà la perdita di oltre un milione di specie entro la fine del secolo. Tuttavia, anche le specie che riusciranno ad adattarsi e a sopravvivere ai nuovi regimi climatici andranno incontro a radicali mutamenti fisiologici e comportamentali. Alcune potrebbero riprodursi anticipatamente nel corso dell'anno, quando è più freddo. Altre potrebbero invece veder ridotte gradualmente le proprie dimensioni, dal momento che gli esemplari di grandezza più contenuta disperdono il calore più rapidamente.
 
Le strategie di adattamento delle specie che sopravvivranno alla sesta estinzione di massa sono oggetto di un paper, pubblicato di recente su Nature Communications, che raccoglie i contributi sul tema di oltre 60 ricercatori. Questi hanno complessivamente analizzato oltre 10.000 studi precedenti, giungendo alla conclusione che il riscaldamento globale sarà troppo intenso per buona parte delle specie, le quali semplicemente non faranno in tempo ad adattarsi al clima che cambia.
 
Gli studi in questione sono stati condotti in particolar modo su alcune specie di uccelli, per via della loro flessibilità comportamentale e della facilità con cui è possibile osservarne i processi riproduttivi. I risultati hanno evidenziato come le diciassette specie di uccelli considerate dal gruppo di ricerca si stiano adattando al riscaldamento globale con mutazioni morfologiche (vedendo gradualmente ridotte le dimensioni medie dei propri esemplari), ma anche fenologiche, deponendo cioè le uova più presto in primavera oppure migrando verso altri ecosistemi. Queste risposte adattive rischiano però di non essere sufficienti, poiché il cambiamento climatico innescato dalle attività antropiche è oggi 1.000 volte più veloce rispetto ai normali standard naturali.