Cosa fanno gli italiani su internet?

Cosa fanno gli italiani su internet?

04.01.2017 | L'attività online diventa sempre più mobile-only ed è dominata da poche app, mentre scende l'utilizzo dei pc.

Gli italiani sono mobile: sempre più legati agli smartphone e ai tablet, a scapito del computer, e fruitori sempre più fedeli di poche, e ben precise, applicazioni. Lo dice una ricerca ComScore pubblicata a fine dicembre che fa il punto sul comportamento dei quasi 30 milioni di italiani connessi in rete, il 70% dei quali accede a internet da dispositivi mobili (e un numero sempre crescente solo da quelli). Nel complesso, il 64% del tempo trascorso online avviene via mobile, mentre solo il 36% da fisso.

Colpisce anche la quantità di tempo che gli italiani trascorrono sulle applicazioni: la metà dei minuti trascorsi online sono dedicati alle app; percentuale che sale fino all'87% se si fa riferimento solo ai dispositivi mobili. Contestualmente, cala l'utilizzo del web da mobile: se sulle app si trascorrono in media 46 ore al mese, sono solo 7 le ore trascorse navigando in rete su smartphone e tablet.

Gli utenti trascorrono più di due ore al giorno su smartphone e tablet, mentre il tempo passato al computer è sceso a poco più di un'ora

Il predominio del mobile è dimostrato anche da una recente ricerca AudiWeb, che mostra come in Italia, nel giorno medio, gli utenti trascorranno quasi due ore su smartphone e tablet, mentre il tempo passato al computer è sceso a poco più di un'ora. Nel giorno medio, complessivamente, ben il 46,3% degli utenti utilizza un dispositivo mobile, mentre solo il 19,5% utilizza un computer fisso.

Diversamente rispetto a quanto si potrebbe pensare, però, non sono i giovanissimi (vale a dire tra i 18 e i 24 anni) a trascorrere più tempo online: le loro 2 ore e 30 minuti sono infatti superate di pochissimo dalle 2 ore e 32 minuti trascorse ogni giorno in rete dai 25-34enni. Il tempo medio inizia a diminuire tra gli adulti (35-54 anni), che si fermano a 2 ore e 17 minuti, e crolla tra i senior (54-74 anni), che non superano un'ora e 41 minuti al giorno.

Per quanto invece riguarda il genere, le donne passano più tempo online degli uomini: 2 ore e 24 minuti contro due ore precise. Ma che cosa si fa per tutto questo tempo? Da mobile, come detto, dominano le app: per la precisione domina una manciata di applicazioni principali, che occupano il 70% del tempo complessivo che gli italiani trascorrono utilizzandole.

Le app della galassia di Facebook (lo stesso Facebook, Messenger e WhatsApp) e di Google (il motore di ricerca, Gmail, YouTube, Maps) occupano tutte le prime posizioni della classifica, in cui quindi dominano i servizi riconducibili a due sole aziende. La concentrazione nell'utilizzo delle app è dimostrata anche dai dati sul download: a ottobre 2016, più del 56% degli italiani non ha scaricato nemmeno un'app e di quelli che lo hanno fatto più del 57% ne ha scaricate solamente una o due. Meno del 9% degli utenti ha scaricato più di sei applicazioni durante il mese.

E per quanto riguarda invece il comportamento complessivo su internet? Per questo particolare aspetto ci viene nuovamente in aiuto AudiWeb, che mostra come la ricerca sul web (su Google o altri motori di ricerca) sia l'attività più diffusa, svolta dal 93,8% degli utenti italiani. Segue la visita a qualche portale generalista (91,4%), l'utilizzo dei social network (87%), la fruizione di contenuti video (84%) e i servizi di messaggistica (76,5%).

l'autore
Redazione